Guida su Mykonos

1
Autore: Kiko

Tante cose si dicono su questa isola.. cosi tante che il giorno prima di partire non avevo ancora idea di cosa aspettarmi…

Riassumendo in poche parole quella che è la vita sull’isola posso dire che ce n’è per tutti i gusti: il mare è bello e le spiagge sono per la maggior parte molto ben attrezzate con ristoranti bar e negozi con souvenir; le più famose sono però piuttosto affollate ad agosto (Paradise, Super Paradise, Paranga) ma questo volge a favore della conoscenza dei vicini e delle vicine di lettino in spiaggia. Mykonos città si riempie di gente dalle 21 fino alle 5 di mattina e anche oltre, e c’e’ sempre qualcosa da fare… Le discoteche si riempiono invece dalle 4 di mattina circa e si va avanti fino alle 8 di mattina…

Si può quindi vivere durante il giorno, in spiaggia, facendo una semplice passeggiata in centro la sera, oppure si può spostare la giornata di qualche ora in avanti trovandosi a cena all’una o alle due di notte, per poi passeggiare in centro tra un locale e un altro, sorseggiando qualcosa da bere, spostandosi infine in una delle discoteche dell’isola fino all’alba.

Se vi state chiedendo “io voglio divertirmi e sfruttare tutto quello che l’isola offre, cosa devo fare? In che locali devo andare? Quali sono gli orari da seguire?” leggete qui sotto, vi sarà senz’altro di grande aiuto.. E’ cosi che abbiamo vissuto noi per l’intera settimana, e ne siamo rimasti totalmente soddisfatti!

Mare: senz’altro sprecare questo mare ci sembrava un reato, quindi non ci siamo mai svegliati piu tardi di mezzogiorno per poter passare qualche ora del pomeriggio in una delle spiagge piu famose, Paradise o Paranga (da vedere anche Super Paradise, dicono ci sia una zona riservata ai nudisti ma non ci siamo stati quindi non posso confermare). Dalle ore 15 inizia poi la musica, sempre più forte fino ad arrivare alle 18, orario in cui mediamente inizia l’aperitivo..

Aperitivo: questa era la seconda “fase” della giornata.. si balla in spiaggia, si beve una cosa, si chiacchiera si conosce… e si tira avanti fino al tramonto, dopodiché la vita si sposta nel centro della città. Tra i vari aperitivi i migliori sono senza dubbio due: quello alla spiaggia PARANGA, frequentato da persone più tranquille la cui età media parte dai 25 anni, movimentato ma non troppo. Molto piacevole. Alternativa è l’aperitivo al Tropicana, stabilimento situato presso la spiaggia Paradise, dove dalle 18 la musica alta fa da sottofondo a uno spettacolo senza dubbio trasgressivo ed estremo, il tutto condito dal vocalist SASA’, in piedi sui tavoli con il microfono in mano e vestito con un tanga munito sul davanti di un elefante, unica cosa che ci permette di dire che non fosse completamente nudo. Dello “staff” fanno parte anche una buffa nana e uno pseudo cubista palestrato e tatuato che ballano (o meglio tentano di farlo) accanto al vocalist. Da menzionare alcune scene tipo ragazzi col costume tirato giu che ballano sui tavoli, e qualche coppia che si ammucchia sui lettini o in acqua… di certo qualsiasi cosa o quasi si faccia durante questo aperitivo è permessa… Abbiamo visto persone versare Crystal dall’alto di un tavolino sulla gente sottostante! Roba da pazzi… Unica pecca: la maggior parte della gente è almeno brilla già dall’inizio della festa… quindi trovarsi li in mezzo senza nemmeno aver bevuto un cocktail può risultare un po’ noioso, perche’ non ci si adegua al caos che vi regna… Motivo per cui non tutte le sere eravamo al Tropicana!

Cena: tornando a casa dall’aperitivo, fatta una doccia (e avendo magari dormito un po’… ve lo consiglio se poi avete intenzione di andare a ballare!) vedrete facilmente l’orologio segnare almeno la mezzanotte… ma se optate per cenare in centro città state tranquilli, fino all’una e anche oltre la maggior parte dei ristoranti sarà aperta! Dopo cena il mio consiglio è di andare a fare due passi per le vie del centro, affollatissime di giovani… I locali più frequentati sono probabilmente lo Scandinavian Bar e il Mykonos Bar. Il primo l’abbiamo visitato, c’erano quasi esclusivamente ragazzi, che accerchiavano senza pietà l’unico gruppo di ragazze… Niente di particolare.. Un locale invece più IN e di classe è il Remezzo, nei pressi del porto: l’ingresso si paga 15euro consumazione inclusa e di sicuro ci si trova gente più raffinata, che non mette le mani addosso alle ragazze pensando che a mykonos tutto è concesso.

Discoteche: le discoteche principali sono due: il CAVO PARADISO e il PARADISE, entrambe situate presso la spiaggia paradise (seguite le indicazioni per il Tropicana e ci arriverete dritti dritti). Entrambe molto belle, con la piscina, all’aperto, dove fare l’alba è uno spettacolo, visto il panorama che si può apprezzare: entrambi i locali sorgono infatti letteralmente sul mare, e offrono una veduta a 180 gradi dei dintorni dell’isola. Attenzione agli orari: fino a circa le 3:30 di mattina la serata è tranquilla, e i locali si cominciano ad affollare solo da quell’ora… Anche l’ingresso sale di prezzo: entrando alle 5 di mattina abbiamo pagato 35euro!!! Una follia, ma certo il locale è davvero bello e per una volta l’anno può valer la pena sostenere una spesa del genere! Ovviamente ogni sera c’è un deejay diverso, tra i migliori del panorama mondiale…

C’è da da dire una cosa però: questo è il “circuito” creato più per gli stranieri.. i greci preferiscono scegliere orari e posti differenti, un pò meno estremi, per questo ne incontrerete relativamente pochi!

Ultimo mito da sfatare è quello dei gay: in molti pensano che Mykonos sia l’isola dei gay, presenti in ogni angolo della città e delle spiaggie.. In realtà può capitare di incontrare ragazzi un po’ eccentrici, vestiti in maniera vistosa, ma se non avessi sentito tutte queste voci sull’argomento non avrei mai pensato che ci fosse una concentrazione più alta di quella che posso trovare in Italia… E soprattutto mai è capitato che un presunto omosessuale venisse ad infastidirmi o ad approcciare in qualche modo. Meritano sicuramente più rispetto di tutti quei ragazzi che credendosi ipocritamente “normali” (ma poi chi decide qual’è la normalità?) si permettono di infastidire inopportunamente tutte le ragazze che capitano a tiro.

Concludendo: tornerei anche subito a Mykonos, vacanza davvero varia e divertente, il divertimento e le cose da fare non mancano mai… Il giusto numero di giorni è probabilmente tra 7 e 10, oltre si inizia a fare le stesse cose…

L’importante è andare con una buona compagnia come ho fatto io, e per questo ringrazio i miei compagni di viaggio Francesco, Matteo e Riccardo (rigorosamente in ordine alfabetico per non fare torto a nessuno!) con cui ho passato dei giorni splendidi.

Infine un Saluto particolare anche a Marco.. non ci hai potuto raggiungere ma abbiamo sempre avuto un pensiero rivolto a te.

Cliccando qui potrete vedere alcune mie foto di Mykonos.

Condividi.